Menù

[ Research project ]




STUDIO DEL RISCHIO DERIVANTE DA INCENDI BOSCHIVI E CIVILI

 

[Studio del rischio derivante da incendi boschivi e civili]



L'incendio boschivo, sia doloso che colposo, è un delitto contro la pubblica incolumità e, come tale, è perseguito penalmente. Fino al 2000 l'incendio boschivo era considerato un'aggravante dell'incendio generico, ed era trattato dall'art. 423 del Codice Penale. Nel 2000, per la prima volta, è riconosciuto dal legislatore come reato autonomo e da allora è disciplinato dall'art. 423 bis, confermato dall'art. 11 della Legge 11 novembre 2000, n. 353. La nuova disposizione infligge pene molto più severe rispetto al passato. L'unità IDPA di Padova, attraverso una convenzione, è a supporto del Nucleo Investigativo Antincendi Boschivi (NIAB) del Corpo Forestale dello Stato che cura l'attività investigativa tesa ad accertare le cause degli incendi boschivi ed a individuare i responsabili delle azioni colpose e dolose da cui essi derivano.

  • Sono stati analizzati i dati sugli incendi boschivi relativi alla ex Convenzione con il Corpo Forestale dello Stato;
  • Stesura di documenti analitici, ad uso interno, per la classificazione degli ordigni incendiari, la loro distribuzione territoriale e l'incidenza in un arco temporale di 13 anni;
  • Gestione dell'archivio reperti da incendi boschivi, a completamento degli incarichi di Consulenti Tecnici d'Ufficio per le Procure operanti nelle regioni a statuto ordinario;
  • Coordinamento delle citazioni e partecipazione alle udienze in Tribunale come Consulenti Tecnici d'Ufficio nei procedimenti penali relativi a reati di incendio boschivo.